PREZZO: €15
DATA USCITA: MAGGIO 2016
BROSSURA | PP. 208 | COLLANA PASSI
TRADUZIONE DI FRANCO FILICE

 
Ambizioso come un thriller di Eric Ambler, divertente e poetico come un romanzo di Ismail Kadaré. PERLENTAUCHER
 
Tirana, primi anni Venti. L’ambasciatore americano Julius Grant ha finalmente ottenuto il suo primo importante incarico ed è giunto pieno di speranze nella capitale del giovane e turbolento Stato albanese, nato dalla dissoluzione degli imperi della Prima guerra mondiale. Da Washington l’hanno inviato nei Balcani per seguire da vicino le strane voci sulla presenza di giacimenti petroliferi nel Nord del Paese. Non sarà un’impresa facile perché la notizia ha già scatenato l’interesse dei principali governi occidentali − inglesi e italiani − e delle compagnie petrolifere. Poco dopo il suo arrivo, nella primavera del 1924, due americani vengono assassinati su un ponte nelle regioni inospitali del Nord. Un ingegnere forestale tedesco ha trovato i corpi e li ha portati a Tirana. Nei caffè non si parla d’altro, i giornalisti fanno domande, i servizi segreti entrano in gioco e una nave da guerra compare al largo della costa. La giovane Albania è alla mercé degli intrighi politici, delle pressioni internazionali e delle tensioni che rischiano di gettarla in una guerra civile. Il tutto a causa di due morti? Cosa ci facevano quegli americani così a nord? Forse qualcuno non sta dicendo la verità sul petrolio albanese? Anila Wilms ha dato vita a un romanzo travolgente, ispirato a un fatto accaduto in Albania nel 1924, e ha dipinto un appassionato affresco storico affidandosi a una lingua arguta e spassosa che gioca perfettamente con la realtà, i paradossi e le contraddizioni di un intero Paese. Un libro premiato in Germania con un notevole successo di critica e pubblico tanto da entrare nella top ten della prestigiosa classifica che lo «Zeit» dedica al genere giallo.
 
Una lettura assolutamente da non perdere! THOMAS WÖRTCHE
 
Successo garantito! SÜDDEUTSCHE ZEITUNG
 
Albania 1924. Un’intollerabile violazione delle norme che regolano l’ospitalità, una vergogna: nella zona montuosa del Paese vengono assassinati due turisti americani. Da Tirana, la capitale provvisoria, l’onda dello shock si propaga fino a Londra e Washington. Un romanzo appassionato e intelligente: una parabola sulla modernizzazione forzata e sulla costituzione di uno Stato. KRIMIZEIT-BESTENLISTE
 
L’omicidio e la sua soluzione, le conseguenze politiche, le astuzie diplomatiche e la vita quotidiana in un piccolo Stato sconquassato dell’Europa sudorientale – l’autrice è riuscita a dar vita a un romanzo in cui la suspense si alterna alla dimensione storica. Introducendo il lettore ai misteri del suo Paese d’origine e della sua cultura, l’autrice ha realizzato un thriller sulla civiltà di una nazione che non può non intrigare curiosi e amanti dei Balcani. LITERATURKRITIK

LA REPUBBLICA
Quanti intrighi internazionali tra i monti dell’Albania
SUSANNA NIRENSTEIN
26 giugno 2016

Ad attrarre, man mano che si entra tra i personaggi e la storia costruita dall’albanese Anila Wilms in La strada del Nord, ispirato a un fatto realmente accaduto nel 1924, sono l’arguzia e lo stile, la geografia sconosciuta e arcaica dove ci aggiriamo sorpresi e anche il mistero che aspettiamo ci venga svelato. Due giovani americani vengono uccisi su una strada nelle montagne del Nord, la regione dell’Albania dove è più radicata la legge del Kanun, una specie di patto che contempla nei casi estremi anche il delitto d’onore e la vendetta.
Chi è stato? Il paese è in subbuglio, ha appena conquistato autonomia e parlamento dopo secoli di occupazione turca, facendo leva anche sull’appoggio del presidente Usa Wilson, e ora sembra che questo crimine sposti ogni fragile equilibrio. Ad avere la maggioranza è un clan legato ad arroganti aristocratici islamici che vivono in castelli difesi da muri e armi: a loro della democrazia non gliene importa niente, anzi, vorrebbero il potere assoluto, mentre la minoranza ortodossa e cattolica (più o meno il 30 per cento) è liberale, spesso ha passato in esilio negli States la gioventù o la prima maturità, ed è tornata per amor di patria. Ma anche loro evocano la parola di Dio, il fuoco, e lo zolfo, contro tutti i nemici e i miscredenti. Situazione tesissima, tanto più che serbi e greci bussano minacciosi ai confini, e soprattutto secondo indagini certe l’Albania è ricchissima di petrolio: la rappresentanza inglese e il neo ambasciatore statunitense Julius G.Grant si guardano in cagnesco, si contendono i diritti all’estrazione. Qualcuno invoca Mussolini. Quando vengono uccisi e messi in piazza a testa in giù tre finti assassini dei due ragazzi americani, e Tirana, Scutari sono a un passo dalla guerra civile, Grant fa schierare un cacciatorpediniere a stelle e strisce nel porto. Ma chi ha assassinato i due turisti (ed erano davvero esploratori?) tra le montagne delle aquile? Verso chi penderà il piatto della bilancia, tradizionalisti, liberali? Dell’Albania passata in realtà conosciamo solo il dittatore comunista Enver Hoxha, e ci vien voglia di saperne di più.

0
0
0
s2sdefault
€15,00
Codice SKU: 9788889767924
Quantità:

LA LIBRERIA KELLER

LA BORSA DELLA SPESA

Nessun oggetto/i nel carrello

Metodi di pagamento

 

BONIFICO BANCARIO | BANCOMAT | IN CONTRASSEGNO
E ORA ANCHE CON CARTE DI CREDITO (TRAMITE PAYPAL)

SUL CONFINE

Benvenuti alla pagina blog della Keller.
Da editore di confine non potevamo che chiamarlo SUL CONFINE e inserirci i temi a noi più cari. In questa pagina trovate una selezione di articoli e curiosità. Se vuoi di più seguici alla pagina web sulconfine.it (a breve online)

 

CERCA

VIENI CON NOI

Keller editore si occupa di letteratura, reportage, viaggi e scrittura. Traduciamo libri importanti in Italia per raccontarvi il mondo che altrimenti perdereste.


via della roggia 26
38068 rovereto (tn), Italy
P.I. IT 01902670221

NEWSLETTER KELLER

Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai sempre aggiornato sulle ultime novità, notizie ed eventi. Non facciamo spam.
By subscribing to our mailing list you will always be update with the latest news from us. We never spam.

Vai all'inizio della pagina

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti

Continuando la navigazione accetti la nostra cookies policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ti informiamo che questo sito usa i cookie per facilitare la tua navigazione. Continua a leggere per saperne di più e controlla la nostra politica d'uso al link http://www.kellereditore.it/privacy.html

Il sito usa Cookies tecnici (cookies first party) necessati al corretto funzionamento di alcune sue aree.

Il sito si avvale di Google analitycs ma abbiamo modificato le informazioni in modo che è autorizzato solo l'uso di cookie di Google Analytics con IP anonimizzato. Quindi nessuna profilazione dell'utente è possibile.

Questo sita usa anche cookies di terze parti con i plugin dei social media che hanno bisogno di sapere chi sei per funzionare in modo corretto. Facebook, Twitter e altri social networks hanno ciascuno la possibilità di agire sulle impostazioni della privacy.   Questa la lista dei cooki relativi ai social media che qui potete trovare con le funzioni "MI PIACE" e CONDIVIDI": twitter, facebook, pinterest, linkedin, google plus, youtube. RSS.

L’utente può bloccare o limitare la ricezione di cookies attraverso le opzioni del proprio browser.
Su Internet Explorer, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni Internet”. Infine accedere alle impostazioni della scheda “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Firefox, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni”. Infine accedere alle impostazioni della voce “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Chrome, digitare “chrome://settings/content” nella barra degli indirizzi (senza virgolette) e modificare le impostazioni relative ai cookies come si desidera.
Su Safari, selezionare la voce “Preferenze” e poi scegliere “Privacy”. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
Se si usa Safari su dispositivi portatili, come iPhone e iPad, è necessario invece agire in questo modo: andare sulla voce “impostazioni” del dispositivo e in seguito trovare “Safari” sul menù di sinistra. Da qui, alla voce “Privacy e sicurezza”, sarà possibile gestire le opzioni sui Cookie.

Per disabilitare i cookie di servizi esterni è necessario agire sulle loro impostazioni:
Servizi di Google | Facebook | Twitter