PREZZO: €15,50
DATA USCITA: GENNAIO 2017
BROSSURA | PP. 224 | COLLANA VIE
TRADUZIONE DAL TEDESCO ROBERTA GADO

Pubblicato in 14 lingue

Un libro con le pagine bianche. Una tradizione di famiglia a cui non ci si può sottrarre: dai dodici anni al giorno della morte quel libro va scritto ogni sera e nessuno lo può leggere... Un grande romanzo sulla memoria, sui libri e la letteratura mentre l'Europa vive i cambiamenti epocali del Novecento. 
Dopo “Il sifone blu” prosegue la scoperta di Urs Widmer tra i più grandi esponenti della letteratura tedesca del Novecento.

Al compimento dei dodici anni il giovane Karl riceve in dono un libro con le pagine bianche che – come vuole la tradizione di famiglia – riempirà, giorno dopo giorno, per il resto della propria vita. Nessuno potrà leggerlo, nessuno saprà cosa c’è scritto se non dopo la sua morte.
Quando questa si verifica però del libro si perdono le tracce. 
Sarà il figlio, in uno straordinario esercizio di narrazione, a porre rimedio alla perdita raccontando l’esistenza del padre, regalandoci il ritratto di un uomo carismatico e passionale, dominato da un grande amore per i libri e da una profonda sensibilità per la cultura in ogni sua forma. Il suo mondo interiore si ciba di Villon, Diderot, Stendhal e di molti altri autori che colleziona e traduce, ma Karl è affascinato anche dall’esuberante energia di giovani artisti – molto diversi nello stile, uniti dagli ideali antifascisti e dalla condanna delle inquietanti ombre che affliggono l’Europa degli anni Trenta.
Il libro di mio padre è omaggio e memoria, è pacificazione di un figlio con le mancanze di un padre, è una storia d’amore, un incredibile percorso nel mondo dei libri e, tra le altre cose, un affresco delle illusioni e delusioni del XX secolo.

 

Urs Widmer trasforma il padre in un personaggio letterario indimenticabile - Martin Ebel / Tages-Anzeiger, Zurigo.

Un successore svizzero di classe mondiale di Frisch e Dürrenmatt. Die Welt

Uno dei migliori esponenti della letteratura svizzera. Le Monde

 

Urs Widmer (1938-2014), figlio del traduttore e critico letterario Walter Widmer, studiò germanistica e romanistica a Basilea, Montpellier e Parigi, conseguendo il dottorato nel 1966 con una tesi sulla letteratura tedesca del dopoguerra. Prima di dedicarsi interamente alla scrittura lavorò per brevi periodi come editor presso importanti case editrici. Oltre che scrittore fu docente universitario, traduttore (Joseph Conrad, Raymond Chandler) e autore teatrale di successo.
Le sue numerose opere sono tradotte in una trentina di lingue e fu insignito di vari premi.

PREMI
›Karl–Sczuka–Preis‹ des Südwestfunks Baden–Baden, 1974
›Hörspielpreis‹ der Kriegsblinden für Fernsehabend, 1976
›Manuskripte-Preis‹ für das Forum Stadtpark des Landes Steiermark, 1983
Preis der Schweizerischen Schillerstiftung für sein Gesamtwerk, 1985
Ehrengabe des Kantons Zürich für Der Kongreß der Paläolepidopterologen, 1989
›Basler Literaturpreis‹ für sein Gesamtwerk, 1989
Preis des Südwestfunk–Literaturmagazins für die Erzählung ›Der blaue Siphon‹, 1992
Anerkennungsgabe der Stadt Zürich für ›Der blaue Siphon‹, 1992
Aufnahme in die Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung, 1995
›Literaturpreis der Stadt Zürich‹ für sein Gesamtwerk, 1996
Autor des Jahres der Zeitschrift ›Theater heute‹ für ›Top Dogs‹, 1997
›3sat-Innovationspreis‹ für das Theaterstück ›Top Dogs‹, 1997
›Mülheimer Dramatikerpreis‹ für ›Top Dogs‹, 1997
›Kunstpreis‹ der Gemeinde Zollikon für sein Gesamtwerk, 1997
›Heimito von Doderer Literaturpreis‹ für sein Gesamtwerk, 1998
Aufnahme in die Akademie der Künste Berlin–Brandenburg, 1999
›Kulturpreis‹ der Gemeinde Riehen für sein Gesamtwerk, 1999
Ehrengabe des Kantons Zürich im Bereich Literatur, 2000
Werkbeitrag der ProHelvetia, 2000
›Franz-Nabl-Preis‹ der Stadt Graz für sein Gesamtwerk, 2001
›Bertolt-Brecht-Literaturpreis‹ der Stadt Augsburg für sein Gesamtwerk, 2001
›Großer Literaturpreis‹ in München von der Jury der Bayerischen Akademie der Schönen Künste für das Gesamtwerk des »hochrangigen Stilisten«, 2002
›Prix des Auditeurs‹ von Radio Suisse Romande anlässlich des Salon International du Livre et de la Presse in Genf für Der Geliebte der Mutter, 2002
›Mainzer Stadtschreiber-Preis‹ für sein Gesamtwerk, 2003
Preis der Schweizerischen Schillerstiftung für sein Gesamtwerk, 2004
Anerkennungsgabe der Stadt Zürich für ›Das Buch des Vaters‹, 2004
Juror des ›Italo-Svevo-Preises‹, 2006
Gastdozent für Poetik an der Goethe-Universität Frankfurt, 2007
›Friedrich-Hölderlin-Preis‹ der Stadt Bad Homburg für sein ›in vier Jahrzehnten gewachsenes Werk‹, 2007
›Prix Littéraire Lipp Suisse‹ für die französische Ausgabe von ›Das Buch des Vaters‹, 2007
Anerkennungsgabe der Stadt Zürich für ›Herr Adamson‹, 2009
Ehrengabe des Kantons Zürich im Bereich Literatur, 2010
Anerkennungsgabe der Stadt Zürich für ›Reise an den Rand des Universums‹, 2013
›Schweizer Literaturpreis‹ des Bundesamts für Kultur für ›Reise an den Rand des Universums‹, 2014
›Jakob-Wassermann-Literaturpreis‹ der Stadt Fürth für sein Gesamtwerk, 2014

 

Ti può interessare anche

0
0
0
s2sdefault
€15,50
Codice SKU: 978-88-99911-02-7
Quantità:

LA LIBRERIA KELLER

LA BORSA DELLA SPESA

Nessun oggetto/i nel carrello

Metodi di pagamento

 

BONIFICO BANCARIO | BANCOMAT | IN CONTRASSEGNO
E ORA ANCHE CON CARTE DI CREDITO (TRAMITE PAYPAL)

SUL CONFINE

Benvenuti alla pagina blog della Keller.
Da editore di confine non potevamo che chiamarlo SUL CONFINE e inserirci i temi a noi più cari. In questa pagina trovate una selezione di articoli e curiosità. Se vuoi di più seguici alla pagina web sulconfine.it (a breve online)

 

CERCA

VIENI CON NOI

Keller editore si occupa di letteratura, reportage, viaggi e scrittura. Traduciamo libri importanti in Italia per raccontarvi il mondo che altrimenti perdereste.


via della roggia 26
38068 rovereto (tn), Italy
P.I. IT 01902670221

NEWSLETTER KELLER

Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai sempre aggiornato sulle ultime novità, notizie ed eventi. Non facciamo spam.
By subscribing to our mailing list you will always be update with the latest news from us. We never spam.

Vai all'inizio della pagina

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti

Continuando la navigazione accetti la nostra cookies policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ti informiamo che questo sito usa i cookie per facilitare la tua navigazione. Continua a leggere per saperne di più e controlla la nostra politica d'uso al link http://www.kellereditore.it/privacy.html

Il sito usa Cookies tecnici (cookies first party) necessati al corretto funzionamento di alcune sue aree.

Il sito si avvale di Google analitycs ma abbiamo modificato le informazioni in modo che è autorizzato solo l'uso di cookie di Google Analytics con IP anonimizzato. Quindi nessuna profilazione dell'utente è possibile.

Questo sita usa anche cookies di terze parti con i plugin dei social media che hanno bisogno di sapere chi sei per funzionare in modo corretto. Facebook, Twitter e altri social networks hanno ciascuno la possibilità di agire sulle impostazioni della privacy.   Questa la lista dei cooki relativi ai social media che qui potete trovare con le funzioni "MI PIACE" e CONDIVIDI": twitter, facebook, pinterest, linkedin, google plus, youtube. RSS.

L’utente può bloccare o limitare la ricezione di cookies attraverso le opzioni del proprio browser.
Su Internet Explorer, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni Internet”. Infine accedere alle impostazioni della scheda “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Firefox, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni”. Infine accedere alle impostazioni della voce “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Chrome, digitare “chrome://settings/content” nella barra degli indirizzi (senza virgolette) e modificare le impostazioni relative ai cookies come si desidera.
Su Safari, selezionare la voce “Preferenze” e poi scegliere “Privacy”. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
Se si usa Safari su dispositivi portatili, come iPhone e iPad, è necessario invece agire in questo modo: andare sulla voce “impostazioni” del dispositivo e in seguito trovare “Safari” sul menù di sinistra. Da qui, alla voce “Privacy e sicurezza”, sarà possibile gestire le opzioni sui Cookie.

Per disabilitare i cookie di servizi esterni è necessario agire sulle loro impostazioni:
Servizi di Google | Facebook | Twitter