Eravamo dei grandissimi? Quando sognavamo? ...

Perché non avete tradotto letteralmente il titolo Als wir träumten del romanzo di Clemens Meyer?

Il titolo originale è composto in tedesco da tre parole brevi e secche: Als wir träumten. Tradotto alla lettera in italiano (Quando sognavamo) acquista un ritmo e un sapore molto diverso, di vaghezza trasognata e autocompiaciuto amarcord che sono estranei al romanzo di Meyer. Lo abbiamo tenuto per mesi come titolo provvisorio in cima al dattiloscritto, finché un giorno abbiamo deciso che no, non andava.

Quando capita che la versione letterale di un titolo non ci convince, mentre traduciamo il testo teniamo sempre una spia accesa, per ricordarci che siamo alla ricerca di un'idea. E stavolta ci siamo accorti che, quando l'autore scrive di sogni, prima o poi affiora puntuale una locuzione ricorrente: Wir sind/waren die Größten, siamo/eravamo dei grandissimi. Per i protagonisti del romanzo è quasi un mantra, tanto che Andreas Dresen, il registra che ne ha tratto il film, l'ha ripresa più volte nel corso della sceneggiatura e l'ha resa centrale anche nel trailer.

Eravamo dei grandissimi ci pare esprima molto bene lo stato mentale degli adolescenti raccontati da Clemens Meyer, che a tratti sognano di conquistare il mondo e talvolta si convincono persino di esserci riusciti, complici magari qualche bottiglia o polverina di troppo. Perché questi sono i sogni che descrive l'autore: niente di particolarmente elevato, intellettuale o – come qualcuno potrebbe aspettarsi – politico.

Il titolo che abbiamo poi scelto, inoltre, ci consentiva di introdurre da subito una nota di registro parlato: quel "dei" che propone da subito lo stile generale del romanzo. Per un po' siamo stati indecisi fra "Eravamo dei grandissimi" ed "Eravamo i migliori", però il secondo ci sembrava richiamare troppo La meglio gioventù, accostamento di per sé legittimo (e che qualcuno ha anche avanzato alla presentazione italiana del film) ma che noi ritenevamo troppo ammiccante. Fatta la nostra scelta, l'abbiamo sottoposta all'autore e all'editore che l'hanno subito condivisa.

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Altro in questa categoria:

SUL CONFINE

Benvenuti alla pagina blog della Keller.
Da editore di confine non potevamo che chiamarlo SUL CONFINE e inserirci i temi a noi più cari. In questa pagina trovate una selezione di articoli e curiosità. Se vuoi di più seguici alla pagina web sulconfine.it (a breve online)

 

CERCA

VIENI CON NOI

Keller editore si occupa di letteratura, reportage, viaggi e scrittura. Traduciamo libri importanti in Italia per raccontarvi il mondo che altrimenti perdereste.


via della roggia 26
38068 rovereto (tn), Italy
P.I. IT 01902670221

NEWSLETTER KELLER

Iscrivendoti alla nostra mailing list sarai sempre aggiornato sulle ultime novità, notizie ed eventi. Non facciamo spam.
By subscribing to our mailing list you will always be update with the latest news from us. We never spam.

Vai all'inizio della pagina

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti

Continuando la navigazione accetti la nostra cookies policy. Per saperne di piu'

Approvo

Ti informiamo che questo sito usa i cookie per facilitare la tua navigazione. Continua a leggere per saperne di più e controlla la nostra politica d'uso al link http://www.kellereditore.it/privacy.html

Il sito usa Cookies tecnici (cookies first party) necessati al corretto funzionamento di alcune sue aree.

Il sito si avvale di Google analitycs ma abbiamo modificato le informazioni in modo che è autorizzato solo l'uso di cookie di Google Analytics con IP anonimizzato. Quindi nessuna profilazione dell'utente è possibile.

Questo sita usa anche cookies di terze parti con i plugin dei social media che hanno bisogno di sapere chi sei per funzionare in modo corretto. Facebook, Twitter e altri social networks hanno ciascuno la possibilità di agire sulle impostazioni della privacy.   Questa la lista dei cooki relativi ai social media che qui potete trovare con le funzioni "MI PIACE" e CONDIVIDI": twitter, facebook, pinterest, linkedin, google plus, youtube. RSS.

L’utente può bloccare o limitare la ricezione di cookies attraverso le opzioni del proprio browser.
Su Internet Explorer, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni Internet”. Infine accedere alle impostazioni della scheda “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Firefox, cliccare sulla voce “Strumenti” della Barra dei menù e poi sulla sottovoce “Opzioni”. Infine accedere alle impostazioni della voce “Privacy” per modificare le preferenze relative ai cookies.
Su Chrome, digitare “chrome://settings/content” nella barra degli indirizzi (senza virgolette) e modificare le impostazioni relative ai cookies come si desidera.
Su Safari, selezionare la voce “Preferenze” e poi scegliere “Privacy”. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
Se si usa Safari su dispositivi portatili, come iPhone e iPad, è necessario invece agire in questo modo: andare sulla voce “impostazioni” del dispositivo e in seguito trovare “Safari” sul menù di sinistra. Da qui, alla voce “Privacy e sicurezza”, sarà possibile gestire le opzioni sui Cookie.

Per disabilitare i cookie di servizi esterni è necessario agire sulle loro impostazioni:
Servizi di Google | Facebook | Twitter