TOP

La neve si fa attendere. Una bella intervista a Arno Camenisch

Bella intervista di Natascia Fioretti a Arno Camenisch durante la puntata di Geronimo di Radio Svizzera Italiana in occasione dell’uscita in lingua tedesca del libro: Der letzte Schnee (Ultima neve). Qui trovate un paio di estratti del lungo dialogo all’interno di Geronimo. Per ascoltare l’intera puntata di Geronimo: questo è il link alla pagina

Da Geronimo – Radio Svizzera Italiana:

I protagonisti del nuovo romanzo di Arno Camenisch, sono Paul e Georg. Da qualche parte lassù nella regione Surselva nel Canton Grigioni gestiscono uno Skilift e sono in attesa della neve che sembra non arrivare mai. L’ultima neve, così infatti si intitola l’ultimo lavoro dello scrittore grigionese, è un romanzo sulla sparizione, sulla scomparsa dei nostri punti di riferimento, sulla fugacità della nostra esistenza, sulla precarietà della vita e della cultura nelle valli e nei paesi di montagna in Svizzera. Tutto è messo in dubbio, minacciato dal cambiamento climatico ormai in corso che lascia le prime indelebili tracce, checché ne voglia dire il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. E così, nell’attesa di una neve che non arriva mai, al massimo qualche spolverata, Paul e Georg raccontano storie, vivono la loro quotidianità fatta di ritmi e consuetudini che si ripetono. Molte testate nella Svizzera tedesca, prima fra tutte la “Neue Zürcher Zeitung” in un articolo di Paul Jandl, hanno paragonato l’attesa di Georg e Paul a quella di Vladimir e Estragon in “Aspettando Godot”. Sempre di attesa in fondo si tratta con la differenza che quella delle macchiette iperboliche di Camenisch sarà presto destinata alla fine perché con la neve che non arriva finirà anche la loro esistenza. Un romanzo da leggere, in perfetto stile Camenisch.
Natascha Fioretti