TOP

IL PAESAGGIO DOPO Černobyl’.

IL PAESAGGIO DOPO Černobyl’. UNA PASSEGGIATA NELLA “ZONA” • Markiyan Kamysh

PASUBIO, 2019
Černobyl’ dopo Černobyl’ (oggi) come nessuno ve l’ha fatta vedere.

Markiyan Kamysh è un giovane ucraino, avventuriero e giornalista.
Nato nel 1988 due anni dopo il disastro, appartiene alla “generazione di Chernobyl”.
Per lui come per i suoi compagni la Zona – l’area interdetta per la contaminazione nucleare e in cui è vietata qualsiasi presenza umana per un raggio di 30 chilometri tutt’attorno alla centrale – è diventata “una terra di pace, congelata e fuori dal tempo”. Dal 2010, Markiyan Kamysh ha trascorso centinaia di giorni esplorando la Zona, “annusando e toccando ogni detrito in questa spazzatura, ogni frammento del passato”. Conosce i luoghi come le proprie tasche e ci invita a scoprire “il posto più esotico del mondo”.

Markiyan Kamysh è decisamente una doppia scoperta per ogni lettore!
La prima scoperta è l’autore stesso con la sua narrativa piena di vita ed estremamente dinamica, e l’altra è il contenuto del libro che svela una realtà completamente sconosciuta: la vita nella zona di Chernobyl dietro il filo spinato, la vita descritta da chi ha fatto di questa zona un personale campo di gioco, segreto e illegale. Markiyan Kamysh è uno di questi!
Andrei Kurkov

LA STAMPA IN OCCASIONE DELLA TRADUZIONE FRANCESE DEL REPORTAGE DI KAMYSH

Libro stupendo. Le Nouvel Observateur
Un testo abbacinante. Les Inrocks
Fantastico. L’Humanité
Scritto in modo superbo. Le Point

L’incontro avrà luogo all’interno del programma di Geografie sul Pasubio (18-21 luglio)