TOP

BUCAREST
Margo Rejmer

sul libro

 

 

 

BUCAREST

Polvere e sangue

Traduzione dal polacco Marco Vanchetti
Razione K(eller)
pp 304, € 18,50
ISBN 979-12-5952-035-7
___________________________________
ESTRATTO. Leggi le prime pagine (vedi a fondo pagina)
___________________________________
_____________________
VAI ALL’E-COMMERCE
_____________________
___________
COPERTINA
___________

Uno stile narrativo e un’empatia che ricordano
il premio Nobel Svetlana Aleksievič
AVVENIRE

 

«Bucarest» di Margo Rejmer
è vita e morte, potere e miseria.
ANGELIKA KUZNIAK, TYGODNIK POWSZECHNY

Bucarest. Polvere e sangue di Margo Rejmer è il racconto di una capitale che ha vissuto gli orrori di un regime megalomane e paranoico, è l’incontro e il confronto con la gente comune, è l’ascolto di storie che riflettono i mutamenti degli ultimi decenni. Ma è anche il ritratto caleidoscopico e dolceamaro di un Paese che ha attraversato secoli di storia, di una società multietnica che proprio lì, a Bucarest, diventava un mosaico composto da tasselli di svariata provenienza – ebraici, greci, rurali, borghesi, gitani, balcanici – e di aspirazioni come quelle che volgevano lo sguardo a Parigi.
Bucarest, con uno stile lirico e uno sguardo arguto, è anche il resoconto di ciò che è accaduto prima e dopo la caduta del Comunismo. Premiato con un grande successo di critica e pubblico, candidato e vincitore di prestigiosi premi letterari, si presenta come un grande esempio di reportage capace di raccontare un mondo e un’epoca prendendo le mosse da una città.

la stampa

 

 

Seduce e spaventa.
Penso che Emil Cioran direbbe così.
KAMILA MARGIELSKA, KSIAZKI.WP.PL

Il sogno di ogni città dovrebbe essere un libro come Bucarest. Perspicace, audace e sincero.
OLGA SWIECICKA, AKTIVIST.PL

Bucarest è il ritratto efficace di una città magica. Prende forma lentamente, in modo complicato e complesso, grazie a storie che affrontano questioni sociali, il concetto di nazionalità, i tempi del Comunismo, i diritti delle donne, l’architettura, la letteratura, il senso dell’umorismo: il lettore alla fine è ammaliato da quell’opera illusoria che è la capitale della Romania.
NATALIA SKOCZYLAS, WIADOMOSCI24.PL

l’autrice

Nata nel 1985 e laureata in Studi culturali alla mish uw, Rejmer è scrittrice e reporter polacca.
Ha pubblicato il romanzo Toximia (Parlesia, 2019) e successivamente il reportage Bucarest. Polvere e sangue per il quale ha ricevuto il premio Newsweek Teresa Torańska, il premio letterario Gryfia e la candidatura al Nike Literary Award, al Polityka Passport e al Beata Pawlak.

Il suo reportage Błoto słodsze niż miód. Głosy komunistycznej Albanii – in traduzione per Keller – ha ottenuto il Polityka Passport, il premio della Fondazione Kościelskich oltre alla nomination al Nike Literary Award.

 

 

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.